Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Contributi per i danni causati da XYLELLA FASTIDIOSA.

 Declaratoria di eccezionalità dei danni da Xylella nel 2016 e 2017. Aperti i termini per la presentazione delle domande di aiuto.

  • Data: 07.09.18
  • Categoria: Tutte le notizie
  • Autore/Fonte: Ufficio Relazioni con il Pubblico

Dettagli della notizia

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, lo scorso 10 agosto ha emanato il Decreto di Declaratoria di eccezionalità dei danni causati da organismi nocivi (Xylella fastidiosa) nei territori della Regione Puglia dal 01/01/2016 al 31/12/2017. Tale Declaratoria del carattere di eccezionalità dell’evento calamitoso sul nostro territorio stabilisce che possono essere applicate le specifiche misure di intervento previste dal D. Lgs. 29 marzo 2004, n. 102 art. 5 comma 2, lettere a), b), c), d) delle quali qui di seguito si riporta una sintetica esposizione:

  1. contributi in conto capitale fino all'80 per cento del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile media ordinaria, da calcolare secondo le modalità e le procedure previste dagli orientamenti e dai regolamenti comunitari in materia di aiuti di Stato;
  2. prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell'anno in cui si è verificato l'evento dannoso e per l'anno successivo;
  3. proroga delle operazioni di credito agrario, di cui all'articolo 7;
  4. agevolazioni previdenziali, di cui all'articolo 8.

Si ritiene di dover precisare che possono beneficiare degli interventi del predetto  articolo 5, le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, ivi comprese le cooperative che svolgono l'attività di produzione agricola, iscritte nel registro delle imprese  della Camera di Commercio.

Le domande per beneficiare dei predetti interventi devono essere presentate al Comune in cui è avvenuta la calamità naturale entro 45 giorni dalla pubblicazione del Decreto di Declaratoria (31/08/2018) e pertanto devono giungere al protocollo entro e non oltre il 15 ottobre 2018. Le Aziende agricole i cui terreni ricadono nel Comune di Tuglie possono utilizzare il modello di domanda disponibile sul sito del Comune e presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina