Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Una scelta in Comune

Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti

UNA SCELTA IN COMUNE

Carta d’Identità Elettronica e Donazione di Organi

La donazione di organi e di tessuti rappresenta un atto di solidarietà verso il prossimo, un segno di grande civiltà e di rispetto per la vita. Per questo il Comune di Tuglie ha avviato questo Progetto che da un lato serve a registrare nell’apposito Sistema Informativo le dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi da parte dei cittadini che richiedono o rinnovano la Carta d’Identità presso gli Uffici Demografici, dall’altro tende a rimuovere le resistenze psicologiche verso la cultura della donazione, attraverso una corretta informazione che porta a liberarsi da errate convinzioni. Il trapianto, infatti, per alcune gravi malattie rappresenta la soluzione terapeutica in grado di garantire al paziente ricevente una buona aspettativa di vita.

Senza donazione non esiste trapianto, ma cosa vuol dire donare?

Donare vuol dire regalare, dare spontaneamente e senza ricompensa qualcosa che ci appartiene.

Quando perdiamo una persona amata è difficile, in un momento di sofferenza così profonda, pensare agli altri. Non dare l'assenso alla donazione degli organi non comporta un prolungamento delle cure intensive, perché quando viene diagnosticata la morte cerebrale, ormai, non c’è più nulla da fare e gli organi che non vengono donati saranno sprecati.

Perdere un proprio caro significa per qualsiasi famiglia chiudersi irrimediabilmente nel proprio dolore per tutta la vita e isolarsi dal mondo esterno. Qualche volta il dolore porta a un deterioramento psicologico irreversibile. Le famiglie di un donatore, invece, pur nel loro grande dolore, restano aperte alla vita, trovano in quel gesto di solidarietà - proprio o del proprio caro - un legame con chi hanno perso, sapendo che qualcosa di lui vive da qualche parte ed ha ridato la vita a qualcuno.

Le informazioni che vi diamo in questa pagina web cercano di facilitare una decisione consapevole, attraverso una serie di risposte alle domande più frequenti che ciascuno di noi si pone sulla donazione ed il prelievo di organi, tessuti e cellule.

Piero Rocca – Referente del progetto “Una scelta in Comune”

 

locandina una scelta in comune

Torna a inizio pagina